Cheesecake senza cottura!

Cheesecake senza cottura!

I dolci in generale sono un punto debole un po’ per tutti, ma in particolare Marta va matta per le cheesecake, infatti qualsiasi ristorante presenti, alla voce “Dolci”, la parola “cheesecake” si sente IN OBBLIGO di provarla. Non importa in quale forma venga presentata (dalla classica fetta al piatto, alla jar in strati), o con quale variante di formaggio sia fatta la farcitura (dalla philadelphia, allo yogurt), o la copertura (dal cioccolato, alle fragole, ai frutti di bosco), o la base (dalla classica con i biscotti sbriciolati, alla variante più golosa con la base Oreo).

Quindi quella che vi proponiamo oggi sarà solo una di una lunga serie di cheesecake che prepareremo insieme qui su Eat studio!

La variante che abbiamo scelto oggi è una cheesecake che ci permetta di evitare l’accensione del forno date le temperature, al contrario della classica New York cheesecake (che prepareremo più in là). Gli ingredienti di cui abbiamo bisogno per la nostra torta sono:

Per la base:

  • 230 g di biscotti Digestive
  • 115 g di burro fuso
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • un pizzico di sale

Per la farcitura:

  • 450 g di formaggio fresco spalmabile, tipo Philadelphia
  • 280 g di yogurt greco
  • 230 g di panna fresca da montare
  • 90 g di zucchero a velo
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
  • 2 fogli di colla di pesce

Per la copertura:

  • 300 g di frutta fresca a scelta (nel nostro caso abbiamo scelto le ciliegie, ma potete sbizzarrirvi!)
  • 2 fogli di colla di pesce
  • 100 g di zucchero a velo

Preparazione

Iniziamo con la preparazione della base sbriciolando i biscotti Digestive. Le scuole di pensiero anche in questo caso sono svariate, c’è chi li butta nel frullatore e chi, come noi, mette i biscotti in un sacchetto e con l’aiuto di un utensile da cucina come ad esempio il mattarello, si diverte a “distruggerli”.

Una volta sbriciolati i nostri biscotti, versiamo il risultato in una ciotola, nella quale andiamo ad aggiungere il burro fuso, due cucchiai di zucchero di canna e un pizzico di sale, mescolando per bene il tutto.

Andiamo quindi a pressare sul fondo di una teglia a cerniera, foderata da carta forno, il composto che abbiamo ottenuto. Per farlo in maniera omogenea ci possiamo aiutare con il fondo di un bicchiere, un cucchiaio o anche un batticarne. Consiglio: è molto importante che la base e la circonferenza della teglia, siano foderate con due pezzi distinti di carta forno.

Mettiamo la base ottenuta a riposare in freezer in modo che si rassodi e nel frattempo andiamo a preparare il ripieno.

Come prima cosa mettiamo in ammollo in acqua fredda due fogli di colla di pesce per qualche minuto. Nel frattempo in una ciotola mettiamo il formaggio spalmabile (philadelphia), insieme a metà dello zucchero a velo (quindi 45g) e mescoliamo bene finché i due ingredienti non si amalgamano alla perfezione. Aggiungiamo a questo punto lo yogurt e l’estratto di vaniglia e continuiamo a mescolare. Va benissimo usare sia una planetaria, sia le fruste elettriche, sia il caro vecchio olio di gomito!

A questo punto scaldiamo in un pentolino 3 cucchiai di panna ai quali aggiungiamo la colla di pesce che avevamo precedentemente messo in ammollo. Uniamo quindi la panna e la gelatina alla farcitura che avevamo lavorato. In un’altra ciotola montiamo la panna insieme alla restante quantità di zucchero a velo (gli altri 45g). Con l’aiuto di una spatola aggiungiamo quindi la panna montata al composto di philadelpia e colla di pesce.

Riprendiamo dal freezer la base che avevamo messo a riposare e versiamo all’interno della teglia la crema che abbiamo ottenuto.

Una volta averla livellata con cura, rimettiamo tutto in freezer e ci dedichiamo alla copertura.

Mettiamo nuovamente in ammollo due fogli di colla di pesce, e nel frattempo mettiamo a cuocere in un pentolino 300g di frutta, nel nostro caso ciliegie,  e 100g di zucchero a velo, facendo attenzione a mescolare di tanto in tanto. Quando le ciliegie saranno completamente “sciolte” le frulliamo con un frullatore a immersione e le filtriamo con un setaccio. Aggiungiamo a questo punto la gelatina alla nostra purea di ciliegie andandola a mescolare con una frusta in modo da amalgamarla bene. Lasciamo quindi raffreddare a temperatura ambiente. Una volta raffreddata la copertura, possiamo distribuirla sulla torta e rimettere tutto in frigo per circa 3 ore prima di servirla in tavola.

 

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial