Idee facili per piatti estivi

Idee facili per piatti estivi

D’estate si sa, il caldo ci fa passare la voglia di accendere i fornelli o addirittura di mangiare. In questo post vi proponiamo un paio di idee semplici, veloci e fresche in cui non serve cuocere neanche un ingrediente!

La frisella con pomodori, mozzarella e olive nere

La frisella, per i pochi che non la conoscessero, è un grande tarallo di origine pugliese considerata un’ottima sostituta del pane grazie al fatto che può essere conservata molto più a lungo. Nel nostro caso abbiamo scelto di utilizzare la versione con impasto integrale.

Preparazione

La frisella di solito arriva nelle nostre cucine già essiccata, abbiamo quindi bisogno di bagnarla con l’acqua e l’olio affinché si ammorbidisca (più la teniamo a bagno più morbida risulterà!). Nel frattempo tagliamo i pomodori a cubetti e li condiamo con olio e sale. I nostri preferiti per questo piatto sono i pomodori ciliegini che mantengono la loro polpa zuccherina, ma potete scegliere la tipologia che più preferite come i pachino o pomodori di taglie più grandi come i San Marzano o i pomodori a grappolo. Una volta ammorbidita la frisella è pronta per essere condita.

Iniziamo quindi col metterci i pomodori conditi in precedenza che nel frattempo si sono insaporiti. Per rendere felice il palato aggiungiamo della mozzarella di bufala al centro della frisella, richiamando il classico abbinamento della caprese. In fine per avere un tocco di sapore in più diamo una spolverata di olive nere a cubetti a guarnire il tutto. Et voilà!

 

Pizza prosciutto e fichi

Uno dei più classici piatti romani che ci accompagna dalla primavera alla fine dell’estate: la pizza bianca, farcita con prosciutto crudo e fichi!

 

Avendo frequentato per un lungo periodo Milano, sappiamo che la “pizza bianca” non è qualcosa di comune a tutte le città, infatti è qualcosa di prettamente romano. Nel resto d’Italia la cosa che le si avvicina di più è forse la focaccia ma restano comunque due cose ben distinte.

Preparazione

Prepararla è semplice proprio come farcire un panino! Si inizia col separare i due lembi della pizza bianca, ossia separando la base dalla parte superiore. Ci possiamo aiutare con un coltello ma molto spesso non ce ne è neanche bisogno! A questo punto avremo una pizza “aperta” al cui interno andremo a stendere le fette di prosciutto crudo, schiacciandoci poi sopra con una forchetta i fichi sbucciati.

Richiudiamo il tutto e abbiamo un pasto veloce, comodo da portare anche in giro (proprio come faceva nonna quando andavamo in piscina o al mare!)

 

Rolls di bresaola, rucola, e formaggio fresco

Come ultima proposta abbiamo pensato ad un modo sfizioso e divertente per servire la bresaola: dei rolls di pancarrè ripieni di bresaola, rucola e formaggio fresco

Preparazione

Per prima cosa muniamoci di mattarello e adagiamo una fetta di pancarrè su un tagliere. Dobbiamo stendere il pane in cassetta come se fosse una frolla o un impasto: si avete capito bene, lo dobbiamo proprio piallare! Dopo aver steso la base per i nostri rolls andiamo a preparare il nostro formaggio. Noi abbiamo optato per una robiola di capra, per dare un sapore più deciso alla nostra ricetta, ma un qualsiasi formaggio fresco spalmabile a gusto personale può andar bene (a noi per esempio come alternativa piace molto la philadelphia nella versione senza lattosio perché ha un gusto molto delicato). Condite il formaggio con un filo di olio evo e del pepe macinato grosso. Emulsionate il tutto e spalmate sulla base di pancarrè. Adesso adagiate la bresaola e un ciuffetto di rucola all’interno e procediamo a richiudere il tutto. Arrotoliamo il pane richiudendo tutti gli ingredienti all’interno, creando così il nostro roll. A questo punto con un coltello a lama seghettata andiamo ad affettare l’involtino che si è creato, facendo i tagli a circa 1,5 cm di distanza l’uno dall’altro ed ecco pronti i nostri rolls! Essendo amanti della cucina giapponese ci siamo divertiti a gustarli con delle bacchette acquistate da Giammarco durante un suo viaggio a Tokyo, ma si prestano molto bene ad essere gustati anche come finger food. Un piatto semplicissimo ma che in questo modo sarà originale e divertente.

Allora? Vi abbiamo salvato dall’accensione dei fornelli con queste temperature torride?

Qual è il vostro piatto fresco preferito?

Fateci sapere come sempre e alla prossima!

 

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial