Pesto di fagiolini con pomodori arrostiti

Pesto di fagiolini con pomodori arrostiti

Non ce ne vogliano i nostri amici genovesi, ma, per oggi abbiamo pensato di proporvi una rivisitazione del famoso pesto. Abbiamo provato una versione più delicata al palato che abbiamo abbinato a una pasta integrale. Vediamo come!

Preparazione

Iniziamo pulendo i nostri fagiolini e privandoli di entrambe le estremità. Aiutiamoci con un coltello a lama liscia per avere un taglio più netto e preciso, dopo di che laviamoli con cura. Contemporaneamente mettiamo dell’acqua a bollire e una volta raggiunta la temperatura giusta, ci versiamo dentro i nostri fagiolini. Lasciamoli cuocere per circa 10 minuti.

Una volta ammorbiditi, i fagiolini sono pronti per essere scolati, facendo però attenzione a mantenere la loro acqua di cottura. Nella stessa acqua infatti andremo a cuocere la pasta integrale per darle un po’ più di sapore.

Versiamo quindi in un recipiente una parte dei fagiolini e iniziamo a frullarli. La quantità rimanente di fagiolini che abbiamo tenuto da parte dopo la scolatura, sarà aggiunta, invece, al momento della mantecatura finale.

Dopo aver creato la nostra ”crema” di fagiolini (200g per 2 persone), saliamo, aggiungiamo un terzo di spicchio d’aglio e continuiamo a frullare. Ora aggiungiamo abbondante basilico, pinoli e un paio di cucchiai di parmigiano (circa 40g per 2 persone). Olio a filo e portiamo a termine il nostro pesto continuando a frullare.

Forse alle nonne genovesi si accapponerà la pelle a pensare di fare un pesto senza il mortaio, ma per comodità abbiamo utilizzato un metodo più veloce come il pimer.

A questo punto passiamo alla cottura della pasta. Noi per questa ricetta abbiamo scelto dei fusilli integrali,  una pasta ideale per questi tipi di preparazione perché capace di catturare molto condimento.

Nel frattempo che la pasta raggiunge il tempo di cottura necessario, in un pentolino con dell’0lio evo facciamo arrostire dei pomodorini datterini. Consigliamo di iniziare la cottura a fiamma alta, per poi continuare a fuoco lento per qualche minuto e di salarli fin da subito, in modo da fargli perdere un po’ dell’acqua che hanno al loro interno.

Non appena i fusilli saranno cotti, scoliamo e mantechiamo in una padella fredda il nostro pesto homemade, aggiungendo i fagiolini interi che ci eravamo lasciati da parte precedentemente. A impiattamento ultimato andiamo quindi ad aggiungere i pomodori arrostiti e il piatto è pronto! Siamo pronti per l’assaggio!

Il classico pesto alla genovese resta un cult della nostra tradizione, ma se aveste voglia di provare una versione rivisitata in maniera più delicata questo è quello che fa per voi! Parola di EAT Studio 😉

 

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial